pubblica amministrazione Selezione Stampa

Il silenzio dei partiti sulla Pa del futuro

In un articolo di Francesco Verbaro pubblicato oggi su Il Sole 24 Ore si legge che: “Una percezione comune riguarda la mancanza di futuro nei programmi elettorali, problema che si aggrava quando si parla della salute di istituzioni e Pa. L’approccio di una politica indebolita dalle logiche di breve termine, nel caso delle riforme della Pa, assume forme patologiche. La riforma del lavoro pubblico, la riorganizzazione degli enti locali, la revisione della spesa, la riduzione delle partecipate, l’eliminazione degli enti inutili, il merito, la qualità e quanto altro promesso sono stati sacrificati quasi sempre negli anni sull’altrare del consenso politico immediato. Pochi investimenti e pochi ragionamenti nel medio e lungo periodo: una rinuncia allo sviluppo che può condannare le Pa alla crisi e al fallimento”.

 

Leggi per intero l’articolo di Francesco Verbaro

Una fotografia dei dipendenti pubblici

 

Potrebbero interessarti anche
Assistenzialismo e vittimismo dietro l’autunno demografico
Abbiamo bisogno dei principi della tradizione cristiana per rimediare alla perdita di senso
La povertà si combatte con più produttività

Scrivi il tuo commento

Commento*

Nome*
Sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.