Eurofound NEET

Per Eurofound ci sono diversi tipi di NEET

Dal 2010 il concetto di NEET (giovani non occupati e non in istruzione o formazione) è stato ampiamente usato con riferimento alle politiche di occupazione giovanili nei 28 Stati membri dell’Unione europea. Nonostante si sia rivelato un prezioso strumento per comprendere la vulnerabilità economica e sociale dei giovani e della loro partecipazione al mercato del lavoro, questo concetto è stato spesso criticato a causa della eterogeneità del campione di popolazione a cui si riferisce. Il rapporto pubblicato dall’Agenzia UE Eurofound esplora la diversità dei NEET nella loro composizione e suggerisce sette sottogruppi in cui è possibile disaggregare tale campione utilizzando i dati di routine raccolti per l’indagine sulla forza lavoro dell’UE. Attraverso l’analisi dei dati con riferimento a ciascuno di questi sottogruppi, il documento offre una panoramica attuale del fenomeno sia a livello sovranazionale (EU 28) sia in ciascuno Stato membro. L’intento è quello di orientare i decisori pubblici ad interventi ancor più mirati a facilitare la formazione e l’impegno dei giovani nel mondo del lavoro.

Leggi il Rapporto di Eurofound

Leggi l’Executive Summary del Rapporto

Potrebbero interessarti anche
Il “jolly” per evitare la generazione perduta
I “movimenti” che possono aiutare il lavoro in Italia
ILO, Eurofound: il nuovo rapporto «Lavorare sempre e ovunque»

Scrivi il tuo commento

Commento*

Nome*
Sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.