Istat

Istat, Censimento 2011: popolazione cresciuta del 4,3%

censimento2011
Al 9 ottobre 2011, data di riferimento del 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni, la popolazione residente in Italia ammonta a 59.433.744 unità. Rispetto al 2001 (56.995.744 residenti) l’incremento è del 4,3%, da attribuire esclusivamente alla componente straniera.

Continua a leggere
Senza categoria

Io voglio che Marco viva

Marco_Pannella
Riceviamo e pubblichiamo un commento di Eugenia Roccella sul valore della vita in relazione alla iniziativa di Marco Pannella. Al di la’ di ogni giudizio di merito, riconosciamo che il tema antropologico costituisce  necessaria premessa

di ogni politica economica e sociale.

Continua a leggere
Lavoro pubblico

Tfr vs Tfs, troppa leggerezza sulla riforma nel pubblico impiego. Serve un’armonizzazione delle regole per chi già sta nel regime.

TfrIl Dl n. 185/2012 ha effetti esclusivamente per i lavoratori già in regime di trattamento di fine servizio (Tfs), ma non detta alcuna disposizione per quelli dipendenti da sempre in regime di Tfr, per i quali le regole sarebbero rimaste invariate e, soprattutto, non dovrebbe trovare applicazione – almeno formalmente – la trattenuta del 2,5%.

a cura di Cisl Fp

Continua a leggere
Sicurezza

Sicurezza lavoro, dall’Inail incentivi alle imprese per € 155 mln

Elmetto_lav

Oltre 155 mlni di euro in incentivi alle imprese per interventi in favore della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Questo l’impegno finanziario dell’Inail per il nuovo Bando 2012, online da oggi (20 dicembre), presentato ieri mattina a Roma.

Continua a leggere
Relazioni Industriali Sindacati

Rappresentanza, a gennaio Confindustria incontrerà i Sindacati

confindustriaConfindustria potrebbe convocare Cgil, Cisl e Uil sulle nuove regole per la rappresentanza dal 7 gennaio in poi. La conferma arriva dal vicepresidente Stefano Dolcetta. “Confindustria intende convocare i sindacati la seconda settimana di gennaio”, dice ricordando l’Accordo del 28 giugno 2011.♦

Continua a leggere
Mercato del lavoro

Lavoro domestico, l’Italia ratifica una Convenzione Oil

badante_2
Previsti un pacchetto di diritti essenziali per colf e badanti, in buona parte già presenti nella normativa italiana. 

Continua a leggere
Produttività

La sfida della produttività insieme a quella della competitività e della crescita. Le donne sono chiamate a fare la loro parte.

donne impiegateOccorre favorire la contrattazione decentrata, con le misure di decontribuzione, avvalendosi anche dell’articolo 8. E’ l’unica maniera per orientare ed allocare le risorse laddove servono allo sviluppo, alla competitività e all’export, evitando invece di disperderle in erogazioni di carattere generale.

di Alessandra Servidori

Continua a leggere
Giovani Istat

I NUMERI/ Dall’Istat un primo “allarme” per il nuovo Governo

Ufficio_Lavoro_Scrivanie
I dati sulla disoccupazione diffusi nei giorni scorsi, diventano ancora più preoccupanti se coniugati con il report statistico Istat pubblicato ieri.

di Martina Marmo (*)

Continua a leggere
Apprendistato Giovani Mercato del lavoro

Apprendistato, nella certificazione delle competenze entra più Stato e meno sussidiarietà. Ma così si tradisce lo spririto del Tu

apprendistato_2Recepito l’Accordo Conferenza Stato-Regioni. Nel nuovo sistema, tuttavia, non si può non notare la grande assenza: la visione sottesa alla riforma dell’apprendistato incentrata su un dialogo virtuoso tra sistema di istruzione e formazione, da una parte, e il mondo del lavoro, dall’altra. Al suo posto, al contrario, pare tornare una visione centralistico-burocratica e molto poco sussidiaria.

di Emmanuele Massagli e Umberto Buratti

Continua a leggere
Giovani Mercato del lavoro

Paese per vecchi: nel 2011 più occupati adulti e più pensionati.

AnzianiE’ quanto emerge dall’Annuario statistico italiano 2011. Più di un milione di disoccupati ha un’età inferiore ai 35 anni. Nel 2011, infatti, si contano un milione 128 mila persone in cerca di lavoro tra i 15 e i 34 anni. Tra gli under 30 il tasso di disoccupazione dei laureati è più elevato rispetto ai diplomati. Ciò dipende dal più recente ingresso nel mercato del lavoro di chi prolunga gli studi, ma anche dalle crescenti difficoltà occupazionali.

Continua a leggere
Giovani Istat Mercato del lavoro

Istat, ecco l’Italia 2012: cala l’occupazione soprattutto giovanile.

Italia_Paese_Giovani
Il pianeta del lavoro dipendente conta nel 2012 (media primo semestre) 12.288 milioni di occupati (anche agricoli e domestici), circa 165mila in meno rispetto all’anno precedente (-1,3%). Lo rileva il Rapporto Istat sulla coesione sociale, nel quale si legge che cala il numero dei lavoratori dipendenti soprattutto se giovani.

Continua a leggere
1 235 236 237 238 239 250