Mercato del lavoro OCSE

Ocse, il futuro del lavoro tra flessibilità e digitalizzazione

labourI ministri di più di 40 Paesi dell’OCSE si sono riuniti tra ieri e oggi presso la sede dell’Organizzazione a Parigi per un ricco scambio di idee ed esperienze su come costruire mercati del lavoro più flessibili e inclusivi alla luce delle lezioni apprese dalla recente crisi economica globale e in vista dei cambiamenti in atto nel mondo del lavoro a causa dei cambiamenti demografici, del crescente peso giocato dalla tecnologia e dalla globalizzazione. L’incontro è volto anche a identificare i temi prioritari per i futuri lavori dell’OCSE nel settore della politica dell’occupazione e del lavoro. A margine della riunione ministeriale, è stato organizzato un Forum politico sul futuro del lavoro per discutere di come la digitalizzazione stia plasmando il mondo del lavoro e le sue implicazioni, in particolare, sulle competenze e sulle politiche occupazionali. Il Forum ha riunito oltre 300 partecipanti tra cui figure accademiche di spicco, ministri del lavoro, imprenditori e leader rappresentanti del business e dei sindacati.

Qui trovate tutti i documenti a cui la riunione ministeriale e il Forum politico sul futuro del lavoro fanno riferimento.

 

Potrebbero interessarti anche
Con una formazione agibile l’apprendistato può contrastare la disoccupazione giovanile
Ocse: ripresa timida, disoccupazione alta fino al 2016
Conferenza Stato Regioni: via libera all’apprendistato di mestiere

Scrivi il tuo commento

Commento*

Nome*
Sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.