Adapt Amici Marco Biagi co.co.pro. Contratti di lavoro Delega Lavoro Eventi Giovani Italia Jobs Act Lavoro privato Mansioni Mercato del lavoro Occupazione Varie

#JobsAct o #JobsBack? Perché è sbagliato cancellare la legge Biagi

#JobsAct o #JobsBack?
Perché è sbagliato cancellare la legge Biagi
18 febbraio 2015, Roma

Le diverse indiscrezioni che giungono sui nuovi decreti attuativi del Jobs Act destano notevoli preoccupazioni. Sembra infatti che il Governo voglia proseguire sulla linea della Riforma Fornero nel limitare fortemente la flessibilità in entrata nel mercato del lavoro. Sì parla di cancellare l’associazione in partecipazione, il lavoro a chiamata e di stringere molto sulle collaborazioni continuative e a progetto oltre che ampliare le ipotesi di presunzione di subordinazione per le partite IVA.
Una direzione questa che sembra ignorare la trasformazione che il lavoro sta subendo, anche nel nostro Paese. Una direzione che guarda al passato e il cui effetto principale sarà la cancellazione della legge Biagi.

Per sottolineare le criticità di tali scelte ADAPT e Associazione Amici di Marco Biagi hanno organizzato un instant event il 18 febbraio alle 16.30 a Roma, in via Cavour 57 (sede ADAPT) dal titolo:

#JobsAct o #JobsBack? Perchè è sbagliato cancellare la legge Biagi.


Interverranno diverse associazioni di settori che usano virtuosamente anche i lavori cosiddetti “atipici” per raccontare di come questa loro originalità non sia altro che lo specchio di come il lavoro sta cambiando.

Programma degli interventi: Emmanuele Massagli (Presidente ADAPT), Flavia Pasquini (Vice-Presidente Commissione di certificazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia) Maurizio Sacconi (Presidente Associazione Amici Marco Biagi), Michele Tiraboschi (Ordinario di Diritto del lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia).
Associazioni che porteranno la loro testimonianza: Elio Catania (Confindustria Digitale), Angelo Candido (Federalberghi), Jole Vernola (Confcommercio), Luca Scarabosio (Assocontact), Marcello Grimaldi (Unirec), Umberto Ripamonti (ASSIRM), Gaetano Stella (Confprofessioni in attesa di conferma).

La partecipazione è libera e gratuita. I posti disponibili sono limitati quindi potranno accedere solo coloro che si registreranno tramite il modulo online disponibile anche su www.bollettinoadapt.it/eventi  e ai quali sarà data conferma dall’ufficio eventi di ADAPT.

Vista l’importanza del tema trattato il convegno sarà trasmesso in streaming su www.bollettinoadapt.it per poter permettere la visione a chiunque interessato, in primo luogo a lavoratori e imprese dei settori in questione.

Si potrà seguire e commentare l’evento anche sui social network con l’hashtag #JobsBack.

Diversi posti verranno riservati ai giornalisti previa iscrizione.

Potrebbero interessarti anche
I giovani non sono per niente dei ‘choosy’. Precari, sì.
Contratti: Istat, in attesa rinnovo quasi 7 dipendenti su 10
Non sprechiamo il lavoro che c’è

Scrivi il tuo commento

Commento*

Nome*
Sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.