disuguaglianza Eurofound

Disuguaglianze di reddito e welfare occupazionale in UE: lo studio di Eurofound

E’ stato recentemente pubblicato uno studio dell’agenzia UE Eurofound che affronta il problema delle crescenti preoccupazioni per le disparità di reddito nei dibattiti accademici e politici, offrendo un ampio studio delle disuguaglianze di reddito durante gli anni della grande recessione a partire dal 2008-2009 (dati sul reddito fanno riferimento al periodo 2004-2013). L’Agenzia si pone il duplice obiettivo di tracciare una prospettiva a livello di Unione Europea e di fornire un quadro aggiornato delle disuguaglianze che interessano le diverse fonti di reddito e nella maggior parte degli Stati membri. I risultati mostrano che in tutta l’UE la disparità di reddito è diminuita particolarmente prima del 2008, sulla spinta di un forte processo di convergenza dei redditi tra i paesi europei. Tuttavia, la grande recessione ha rotto questa tendenza che era in atto e ha spinto le disuguaglianze verso un livello alto sia per l’UE nel suo insieme sia nella maggior parte dei paesi.

Mentre gli studi precedenti hanno indicato l’ampliamento dei differenziali salariali come il driver principale dietro la tendenza a lungo termine verso una crescente delle disuguaglianze di reddito disponibile delle famiglie in molti paesi europei, questa relazione identifica nella disoccupazione e nel suo declino associato al reddito da lavoro il motivo principale dietro l’ondata di crescente disuguaglianza a cui si è assistito in anni recenti. I livelli di reddito reali sono diminuiti e le classi medie sono state “spremute” fin dall’inizio della crisi nella maggior parte dei paesi europei.

Nello studio di Eurofound vengono infine anche messi in luce il ruolo svolto dalla messa in comune famiglia di reddito nel ridurre le disuguaglianze e l’impatto delle politiche di welfare europee nell’attutire l’effetto delle turbolenze economiche sulla distribuzione del reddito.

Potrebbero interessarti anche
Lavoro, disparità di genere: il costo per l’Europa è di 370 miliardi l’anno
Lavoro nero, il problema non è solo l’Italia
Eurofound: lavoro e cura familiare alla luce dei cambiamenti demografici

Scrivi il tuo commento

Commento*

Nome*
Sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.