Blog

Decreto Lavoro: la Camera rispetti i tempi per la seconda lettura del Senato

Per il presidente dei senatori del Nuovo Centrodestra, Maurizio Sacconi: “Finché rimane il bicameralismo perfetto, la Camera dei deputati deve approvare il decreto legge sul lavoro in tempi compatibili con la possibilità per il Senato di un esame altrettanto approfondito che possa condurre ad eventuali modifiche. Nel merito, il Nuovo Centrodestra ribadisce che il provvedimento urgente mantiene la sua capacità di impulso al mercato del lavoro se non verranno reintrodotte rigidità disincentivanti sull’uso dei contratti a temine e dell’apprendistato. In particolare, per quanto riguarda quest’ultimo, il ripristino dell’obbligatorietà della formazione pubblica riproporrebbe quelle inibizioni che hanno sempre indotto il datore di lavoro a diffidare di questo contratto. In gioco è la più generale credibilità del governo”.

Potrebbero interessarti anche
Cosa mi convince (e cosa no) del manifesto di Zamagni. Parla Sacconi
10 misure per tagliare la spesa
Chiude la procedura d’infrazione in materia di lavoro notturno delle donne in gravidanza: merito dell’articolo 8 del d.l. n. 138/2011

Scrivi il tuo commento

Commento*

Nome*
Sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.