Category : Libro bianco

Libro bianco Marco Biagi

L’eredità di Marco Biagi/ Dai contratti un welfare personale

Di Giorgio Pogliotti

Da Il Sole 24 ore

Un welfare complementare e integrato, in grado di proteggere la persona adattandosi a tutte le fasi della vita, “dalla culla alla tomba”. Che poggia su grandi fondi – frutto dell’accorpamento dei fondi tradizionali – che, attraverso l’integrazione delle prestazioni previdenziali, sanitarie e di assistenza alla non autosufficienza, possa offrire servizi personalizzati, in base ai bisogni di ciascuno. È questa una delle sfide lanciate nel Libro Bianco per “un welfare della persona”, elaborato dal centro studi Adapt (fondato da Marco Biagi) e dall’associazione Amici di Marco Biagi, ovvero da gran parte degli autori del Libro Bianco governativo del 2009 sulla “vita buona nella società attiva” che già si ispirava a molte delle tesi care al giuslavorista ucciso 15 anni fa dalle Br.

Continua a leggere
Alle Sei Libro bianco

Ve lo dico alle sei/ Biagi: un libro bianco sul welfare per ricordarlo

Il Libro bianco sul welfare della persona al tempo della quarta rivoluzione industriale e della crisi del ceto medio è un omaggio a Marco Biagi in occasione dell’anniversario della tragica morte. Esso segnala in particolare tre sfide per quella società attiva che ha rappresentato l’obiettivo fondamentale dell’opera di Biagi. La prima riguarda i modi con cui evitare, in presenza delle nuove macchine intelligenti, quella sostituzione del lavoro che l’Italia ha conosciuto nella seconda rivoluzione industriale allorquando, spaventati da regole complicate e da rapporti sindacali conflittuali, molti imprenditori abusarono delle tecnologie di processo. La seconda riguarda i modi con cui garantire la occupabilità integrando istruzione, formazione e lavoro in un paese che ha conosciuto dagli anni ’70 il disastro educativo e l’autoreferenzialità della formazione. La terza riguarda i modi con cui produrre un welfare sostenibile di fronte ai maggiori costi e alle minori entrate. Il Libro bianco ha elaborato un modello di fondo complementare in cui si integrano previdenza, sanità e assistenza fino alla tomba con l’obiettivo di personalizzare le prestazioni in base ai bisogni di ciascuno, soprattutto quando non autosufficiente.

Continua a leggere