Category : ddl semplificazione

ddl semplificazione

Il mio canto libero/ Nuovi Codici? Meglio un approccio non per regole ma per obiettivi

pubblicato su Bollettino ADAPT

Risultati immagini per maurizio sacconiSembra ormai prossimo l’esame da parte del Consiglio dei Ministri di un disegno di legge che, a memoria, non ha precedenti nell’età repubblicana. Si tratta di un provvedimento con cui il Parlamento dovrebbe delegare il governo a a semplificare,  riordinare  e riunire in codici (non meramente compilativi) tutta la complessa e stratificata legislazione italiana, dalle regole operative della pubblica amministrazione al diritto tributario, dall’agricoltura al turismo, dalle attività economiche alla società dell’informazione, dalle reti tradizionali a quelle “nuove”, dal governo del territorio alle fonti rinnovabili, dalla tutela della salute alle politiche assistenziali, dall’istruzione al lavoro e alla previdenza. Gli obiettivi sono nobili e condivisibili a partire da un principio generale di delega secondo il quale vanno abrogate tutte le disposizioni “ che costituiscono livello di regolazione superiore a quello minimo richiesto dalla normativa europea” anche se poi si aggiunge “… salvo che la loro perdurante necessità sia motivata..”. Gli estensori del DDL appaiono preoccupati dell’impatto della vigente regolazione sulle persone fisiche e giuridiche in quanto evidente ragione di rattrappimento della società e dell’economia in Italia. Da tempo si avverte la necessità di una drastica semplificazione che tuttavia, quando è stata tentata, ha tendenzialmente prodotto ulteriori complessità. 

Continua a leggere