Category : Alternanza Scuola Lavoro

Alternanza Scuola Lavoro Il commento

Alternanza, il “tagliando” per aiutare ragazzi e insegnanti

Alternanza sì, alternanza no. Dall’entrata in vigore della legge 107 del 2015, la cosiddetta “Buona Scuola”, che prevede, finalmente, l’obbligatorietà di percorsi di alternanza scuola-lavoro nell’ultimo triennio delle scuole superiori, le risposte di studenti, professori, imprese e genitori sono state, ovviamente, differenti. Si pensi che gli studenti sono arrivati a proclamare uno sciopero per contrastare la misura pensata per colmare il divario tra scuola e mercato del lavoro che, in Italia, ha assunto, come ben noto, proporzioni sempre più consistenti e preoccupanti.

Continua a leggere
Alternanza Scuola Lavoro Formazione

Al via il registro unico dell’alternanza

Formazione-professionaleE’ online a partire da ieri il “Registro nazionale dell’alternanza“, che dovrà ospitare le aziende interessate ad accogliere gli studenti impegnati nei percorsi di formazione sul lavoro, obbligatoria a partire da quest’anno anche per gli alunni di quarta superiore. Il nuovo strumento è realizzato da Unioncamere e rappresenta un canale privilegiato, trasparente e a costo zero per le scuole nel cercare le imprese per i propri studenti.

Il portale è accessibile a questo indirizzo: www.scuolalavoro.registroimprese.it e l’iscrizione al Registro rimane gratuita per tutti e non obbligatoria per le imprese.

Continua a leggere
Alternanza Scuola Lavoro Buona Scuola

Le dieci proposte di Confindustria per l’alternanza scuola – lavoro

Formazione-professionaleConfindustria lancia dieci proposte per migliorare i percorsi di alternanza scuola-lavoro attraverso un vademecum presentato in occasione della seconda giornata per l’education dell’associazione degli imprenditori svoltasi alla Luiss. Questo manuale di istruzioni sulle novità introdotte dalla “buona scuola” varata dal Governo è disponibile sul sito di Confindustria e ha un’apprendice che riporta circa 200 buone pratiche di alternanza scuola-lavoro già sperimentate e realizzate da 74 associazioni territoriali di categoria e dal gruppo giovani Confindustria. Una rassegna non esaustiva, ma rappresentativa del ruolo del sistema confindustriale nel collegamento tra scuole e imprese.

 

 

Continua a leggere
Alternanza Scuola Lavoro Il commento

La “cura tedesca” per aiutare giovani e imprese

È di soli pochi giorni fa la pubblicazione “Good for Youth, Good for Business” curata dall’Alleanza Europea per l’Apprendistato. La pubblicazione rientra tra le azione che l’Alleanza, fin dalla sua costituzione a Lipsia il 2 luglio del 2013, ha messo in atto per promuovere la qualità e l’immagine positiva dell’istituto dell’ apprendistato ritenuto un importante veicolo per la crescita e l’occupazione in Europa.
In questo quadro il documento sottolinea, evidenziando anche un’abbondanza di riscontri positivi in tal senso, che, in tempi di elevata disoccupazione giovanile, come il periodo che stiamo vivendo, l’apprendistato può fornire ai giovani le competenze realmente richieste dai datori di lavoro.

Continua a leggere
Alternanza Scuola Lavoro Garanzia Giovani

Senato: confronto con il Ministro Giannini su Garanzia Giovani e alternanza scuola-lavoro

Nella seduta della Commissione Lavoro del Senato di ieri, il Ministro Stefania Giannini ha evidenziato come Garanzia giovani sia una risorsa per accompagnare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e lottare contro la piaga della disoccupazione giovanile. Si tratta di un programma ambizioso a cui il Governo ha destinato risorse finanziarie e organizzative ingenti e con largo anticipo rispetto a numerosi altri partner europei. Fin dall’inizio è stato però chiaro che l’efficacia del programma è condizionata al coordinamento degli interventi aventi come destinatari i giovani disoccupati o i cosiddetti NEET con quelli rivolti a migliorare il rapporto tra istruzione e lavoro. Il MIUR ha dunque partecipato al lavoro preparatorio per l’attivazione del piano, presentando misure per prevenire e contrastare la dispersione scolastica attraverso percorsi formativi personalizzati e una rete di alleanze tra scuola, territorio e agenzie educative; proposte per potenziare gli strumenti di informazione e orientamento per i giovani in tutte le scuole italiane; interventi per ampliare e consolidare il raccordo tra istruzione, formazione e mondo del lavoro. Alcune azioni già sono state avviate; altre trovano nel disegno di legge La Buona Scuola terreno fertile per sviluppare tutte le potenzialità all’interno di un progetto di profondo rinnovamento del sistema educativo del nostro Paese. L’approccio adottato vede nella disoccupazione giovanile, nel cosiddetto job mismatch e nella dispersione scolastica il segno di un divario strutturale che deriva in parte anche dall’inadeguatezza dell’offerta formativa.

Continua a leggere